Atmaprema

LE ORIGINI DI ATMAPREMA

Le origini di Atmaprema arrivano dalle donne della mia famiglia.

Con loro sono sempre stata immersa nella creazione, una creazione popolare, vera e genuina. Si faceva tutto in casa e le donne erano delle sarte, cuoche, maglieriste ed anche imbianchine, insomma erano tutto.

I fine settimana li passavamo dalla nonna e dalla zia e la linea femminile della famiglia si sedeva intorno al tavolo con lana e ferri o con stoffe e cartamodelli.

C’erano i giorni dedicati alla sartoria dove mia zia si posizionava alla macchina da cucire e mia nonna alle rifiniture. Io ero sempre tra loro e guardavo con meraviglia e stupore quella magia con la voglia di provare e far parte di quel gruppo. 

Quando non si tagliava e cuciva ci si dedicava alla maglieria e in quel momento per me era una festa. Fili, colori e tante riviste da sfogliare. Ricordo che ero molto piccola e a fatica arrivavo al tavolo da lavoro per vederle all’opera.

Quello che mi faceva brillare gli occhi è sempre stato vederle lavorare la maglia, partire da una matassa e vederla srotolare tra le mani per diventare gomitoli. Dovevano cedere al mio incessante “faccio io, faccio io” e lasciarmi lavorare quelle matasse.

Sfogliavano le tante riviste e sceglievano qualcosa da realizzare. Prendevano i ferri e caricavano le maglie per poi iniziare a lavorare ad una velocità che faceva sembrare tutto così semplice.

La mia fortuna è stata avere come mia prima grande fan mia madre. Ha intuito subito quale fosse la mia caratteristica e la mia predisposizione ed ha iniziato a lasciar libera la mia parte manuale lasciandomi sperimentare quello che mi incuriosiva.

E così all’età di 13 anni ho realizzato il mio primo capo in maglia. Ovviamente non sono partita da una sciarpa, troppo semplice. Volevo fare una maglia e perfino senza schema. Sono stata l’incubo di mia zia tra lo schema da costruire e le varie maglie perse per strada. Ma sapevo che con lei tutto era possibile.

Ricordo ancora quella maglia come fosse ieri una “felpa” con cappuccio e marsupio realizzata in bouclé panna.

I Punti a maglia di Atmaprema

Ancora oggi non amo le cose semplici e mi piace combinare punti e tecniche diverse, sperimento e realizzo i miei schemi personali per un prodotto unico e ricercato.

Unisco il rasato a punti scacchiera per movimentare il lavoro, maglia legaccio ma con l’inserimento di diversi fili per creare volume e tridimensionalità. Amo le trecce, qualsiasi tipo di treccia perché vedo in questo punto una danza leggera che il filo crea in verticale come un ramo che cerca naturalmente la luce.

Voglio condividere con voi qualche punto utilizzato per la collezione.

Per Cyndi ho lavorato, per il dietro e le maniche, uno schema a scacchiera giocando con diritti e rovesci per poi intervallarli con la maglia legaccio.

CYNDI

Punto scacchiera

Questo è stato uno dei primi punti, insieme alla grana di riso, che mi è stato insegnato.

  • 1°Ferro 3D, *2R, 2D*, ripeto da* a*, termino con 3D
  • 2°Ferro 3R, *2D, 2R*, ripeto da* a*, termino con 3R
  • 3°Ferro 3R, *2D, 2R*, ripeto da* a*, termino con 3R
  • 4°Ferro 3D, *2R, 2D*, ripeto da* a*, termino con 3D
  • 5°Ferro ripeto dal 1° Ferro al 4° Ferro

Maglia legaccio

  • 1°Ferro lavorare a diritto
  • 2°Ferro lavorare a diritto
  • Ripetere 1° e 2° ferro per tutto il lavoro

Ecco un link utile se volete cimentarvi nella maglia legaccio

E non potevano mancare le trecce sia a candelabro che semplice per costruire il davanti di Mary

MARY

Treccia semplice

  • 1°Ferro 4D
  • 2°Ferro 4R
  • 3° – 4° Ferro RIPETO 1° E 2° ferro
  • 5°Ferro passa 2 maglie sul ferro ausiliario e tienilo sul dietro del lavoro (per lavorare la treccia verso destra), 2D, lavora a diritto le 2 maglie che si trovano sul ferro ausiliario
  • 6°Ferro 4R
  • 7° ferro ripeto dal 1° al 7° ferro

Vi lascio un link utile se volete provare la treccia base

Ecco le origini di Atmaprema! Devo ringraziare loro, le donne della mia famiglia che con le loro vite, esperienze e difficoltà mi hanno tramandato non solo quest’arte ma la capacità di giocare con la vita e di rendere tutto possibile. Per loro era un modo per evadere dalla realtà, divertirsi e passare momenti di serenità. Ho preso con me tutto questo e ne ho fatto un lavoro e quando ho qualche momento difficile so che la mia borsa intrecciata, con i ferri e tutti i mie attrezzi, è la giusta medicina per portarmi in un mondo speciale.

Se tu chiudi gli occhi e ti immagini bambina cosa ti faceva brillare gli occhi?

Buon viaggio!

Essenza Individuale. La storia di Atmaprema è una storia per tutte le età. Un brand di maglieria premium italiano, che nasce dal desiderio di produrre capi di qualità con a cuore l’etica nella produzione e il rispetto dell’ambiente.
Contatti

Siamo a Cremona, nord Italia. Abbiamo il cuore in ogni regione del mondo. Abbiamo a cuore il mondo.

info@atmapremaknitwear.com

X